TROFEO GOLFO DEL SOLE Domenica 31 maggio 2015

Domenica 31 maggio 2015 si e' svolta nelle acque del Golfo di Follonica la sesta ed ultima gara toscana di selezione di pesca in apnea, organizzata dal circolo LNI sub Follonica. Splendida la giornata, con acqua abbastanza limpida ma non particolarmente ricca di prede, nella quale il Club Subacqueo Grossetano vince anche il trofeo Golfo del Sole grazie ai suoi atleti Nicola Soldati, Mattia Castellani, Fabio Biagini. Gia' negli anni scorsi il Club Subacqueo Grossetano avevano vinto la gara individualmente con Michele Zanaga (primo classificato 2013), Mattia Castellani (primo classificato 2014), ma bellissima e' stata la conquista del titolo 2015 di Nicola Soldati. Nelle 4 ore di competizione l'atleta ha percorso circa 6 miglia marine (piu' di 11 km) immergendosi con un ritmo impressionante su un fondale variabile tra i 6 ed i 12 metri riuscendo a portare al peso un carniere di ben dodici prede, riuscendo a vincere e qualificarsi con il miglior punteggio tra i toscani per il campionato italiano di qualificazione nazionale. -Adesso Nicola dovra' gareggiare a fine giugno vicino Taranto, con l'obbiettivo di passare alla massima categoria insieme al compagno Roberto Deiana e raggiungere un altro atleta del Club, Andrea Calvino; Il Club Subacqueo Grossetano, commenta Fabio Biagini presidente dell'associazione, si e' particolarmente distinto nell'apnea a livello nazionale ed internazionale da oltre 30 anni grazie ad eccellenti atleti grossetani ... siamo persone che amano profondamente il mare, che lo vivono e lo rispettano come una parte di se stessi... e lo aiutano concretamente anche gestendo il Centro recupero tartarughe marine ed il Centro comunale di didattica sul mare-.





OLIMPIA e OLAF ALTRE DUE TARTARUGHE TORNANO A CASA

E' arrivato il momento anche per Olimpia ed Olaf di tornare a casa! Le due tartarughe marine per un breve periodo sono state in degenza presso il Centro Recupero Tartarughe Marine di Grosseto che nasce dalla sinergia fra il Comune di Grosseto e noi del Club Subacqueo Grossetano, un'associazione che da sempre si impegna nella tutela di questo animale. Olimpia in particolare e' un esemplare adulto, una femmina di circa 50 chili, in eta' riproduttiva, un animale sicuramente spettacolare che ha dovuto lottare non poco per la propria sopravvivenza: quando e' arrivata al Centro, grazie alla segnalazione di un pescatore di Castiglion della Pescaia che l'aveva ritrovata nelle proprie reti, catturata accidentalmente, mostrava i segni di un'infezione ai polmoni a causa dell'ingestione di acqua dovuta alla permanenza forzata nella rete. E' stata curata ma, risolto questo problema, il team del Centro Recupero Tartarughe Marine del Club Subacqueo Grossetano, se ne e' trovato di fronte un altro: l'animale non si alimentava, il suo intestino sembrava bloccato. Dopo aver visto decine di casi di animali di questa specie deceduti per aver ingerito materiale plastico che non si rivela con la radiografia, la preoccupazione era che anche Olimpia potesse incorrere in questo pericolo. Fortunatamente negli ultimi giorni le cose si sono volte al meglio e il grosso animale ha ripreso a mangiare espellendo una gran quantita' di frammenti di plastica tra cui un tappo di bottiglia ed un pezzo di sacchetto. Durante la loro permanenza le due tartarughe non solo sono state curate ed accudite ma hanno avuto un ruolo molto importane: hanno fatto da tramite affinche' tutta la cittadinanza potesse conoscere queste specie che abitano il nostro mare ed i pericoli che minacciano anche seriamente la loro sopravvivenza. Moltissimi i bambini che, in questi giorni, accompagnati dalle loro maestre, hanno varcato l'ingresso del Centro e sono rimasti a bocca aperta ad ascoltarci mentre raccontavamo loro la storia di Olimpia ed Olaf. Ed altri bambini accorreranno giovedi mattina alle ore 11,30 presso il porto di Marina di Grosseto per dare loro un saluto prima che spariscano in quello spazio blu infinito facendo il tifo, perche' possano ricongiungersi col mare verso la liberta' assoluta. Quando ci chiedono cosa si provi nel momento del distacco noi, che ne abbiamo curate e rimandate in mare ormai circa duecento, abbiamo una sola risposta da dare: e' un'emozione indescrivibile, silenziosa ed immensa, e' la liberta', e' la natura, e' il mare.....! Una sola ombra su questa gioia, che possa succedere cio' che e' accaduto ad Ondina, la tartaruga che, liberata circa un mese e mezzo fa, dopo solo tre giorni dal suo rientro in mare, e' rimasta di nuovo intrappolata in una rete e questa volta non ce l'ha fatta, ma col cuore pieno della speranza che cio' non accada siamo intenzionati a reimmettere in mare ancora tante tartarughe e a condividere con quanti lo desiderino questa esperienza unica. Ad accompagnare Olaf che raggiungera' il mare via spiaggia ed Olimpia che, viste le dimensioni, sara' liberata da un imbarcazione a largo del porto, una scorta d'eccezione formata dagli uomini della Capitaneria di Porto.



MARCO BARDI VENERDI 19 APRILE 2013 ore 21.00

Il Club Subacqueo Grossetano e Marco Bardi organizzano un incontro dedicato all'agonismo, per sviluppare con ordine, le argomentazioni piu' utili per le competizioni. Il convegno e' aperto a tutti gli interessati. La partecipazione e' libera e non ha costi. Sara' invece gradita la prenotazione.

Gli argomenti principali saranno:
AGONISMO, ieri-oggi-domani.
LE MOTIVAZIONI di un agonista.
I REQUISITI di un agonista: le doti-l'organizzazione-la determinazione-l'allenamento-la tecnica-l'istinto.
REQUISITI complementari: la mira-gli errori-la capacita' di rinunciare.
LE ATTREZZATURE: quanto e come incidono.
ANALISI TECNICA di una competizione.
L'ASSISTENTE: il rapporto-gli accordi-i vantaggi.
LA PREPARAZIONE della zona di gara e lo studio del fondale.
LA STRATEGIA di gara.
LE SCELTE tecniche in gara: dove, come e quando cambiare qualcosa.
GLI ASPETTI MENTALI: l'ansia-la fretta-la preoccupazione-gli stimoli-l'obiettivo-la fortuna.
COMPORTAMENTO: l'immagine-la credibilita'-educazione e rispetto sportivo.

Il Club Subacqueo Grossetano che ha vinto molto insieme a Marco Bardi vuole fornire agli agonisti e alle societa' sportive un incontro tecnico di alto livello con uno dei massimi esperti, soprattutto per confrontarsi e per dare ai piu' giovani delle linee guida.


IL MARE SENZA RESPIRO
E LE VERITA' NASCOSTE
Grosseto, 16 Aprile 2011


CENTRO RECUPERO
TARTARUGHE MARINE
Grosseto, 28 Maggio 2015